L'Emilia-Romagna, regione situata nel cuore dell'Italia settentrionale, è celebre per la sua straordinaria tradizione enogastronomica. Questa terra fertile, bagnata dai fiumi e baciata dal sole, offre un terreno ideale per la coltivazione della vite, e le sue cantine sono riconosciute per la produzione di vini di altissima qualità.

Dalle colline dell'Appennino alle pianure della Romagna, l'Emilia-Romagna ospita alcune delle cantine più rinomate del panorama vinicolo italiano. La regione è famosa per una vasta gamma di vini, tra cui spiccano il Lambrusco, il Sangiovese, il Pignoletto e l'Albana. Ogni vino racconta una storia unica, riflettendo le caratteristiche del territorio e le tradizioni secolari tramandate di generazione in generazione.

Cantina La Tosa

Unire vino, piacere, bellezza e cultura si può facilmente, visitando la Cantina La Tosa, a Vigolzone. Non solo un’azienda agricola ma anche un museo del vino, organizzato da Ferruccio e Stefano Pizzamiglio che sono interpreti e autori della completa qualità della loro magnifica produzione. Finalmente, l’azienda La Tosa è diventata anche agriturismo perché tutti desideravano rimanere sul posto per assaggiare ancora i vini prodotti.

Tra le loro etichette spiccano diverse variazioni di Gutturnio e due splendidi bianchi dai profumi sorprendenti e dal gusto succoso e beverino: la Malvasia Sorriso di Cielo e il loro Sauvignon Blanc. Un’azienda e una visita che conquistano. Degustazioni, cene, pernotto, il piacere firmato La Tosa ti segue tutte le ore.

Cleto Chiarli

Un’azienda che non ha bisogno di presentazioni, situata a pochi Km dal Museo della Ferrari a Maranello. La firma Cleto Chiarli campeggia su alcuni dei Lambruschi più gustosi e premiati che sono in circolazione. Situata a Castelvetro di Modena, non ti offrirà delle semplici degustazioni ma un’esperienza completa per saggiare tutto ciò che il territorio ha di più buono da offrire. Lambrusco, certo, ma anche salumi pregiati e vini fermi di qualità. Una visita che va ben oltre le aspettative, anche solo per la pace dei paesaggi che circondano la tenuta.

Garuti Vini

Fondata nel 1920, la cantina della famiglia Garuti è famosa per il suo Lambrusco e per il suo aceto balsamico. Una tenuta che oggi ospita anche un ameno agriturismo, circondato dai profumi delle vigne: il massimo per godere a lungo dell’ospitalità di cui in questa azienda sono maestri. Degustazioni nel segno della qualità e dell’abbondanza, dove le varie tipologie di Lambrusco, di Modena DOP, Sorbara e Gasparossa, vengono accompagna da prodotti caseari, salumi e tipici prodotti da forno locali. Non stupisce che questa cantina sia raccomandata anche a livello internazionale da riviste come il Guardian.

Poderi Fiorini

Con i Poderi Fiorini arrivi in una zona di confine, tra Modena e Bologna. Lambrusco docet ma accanto a lui troverai anche la freschezza del Pignoletto. Una Tenuta a gestione familiare e a conduzione biologica, situata in posizione panoramica sulle colline di Savignano. Una proprietà storica del territorio che, negli anni, si è ampliata, con l’acquisto di nuovi poderi e che, oggi, comprende anche la particolare Torre dei Nanni, probabilmente un antico avamposto difensivo usato già intorno all’anno 1000. E’ proprio nell’antica Torre restaurata che la famiglia Fiorini ha deciso di costruire la nuova cantina, dedicandosi così alla produzione della nuova linea “Torre dei Nanni”, riservata ai vini dei Colli Bolognesi.

Agrivar

L’Azienda Agricola Agrivar di Palazzo di Varignana ti conquista già con la sua particolare cantina semi-ipogea, situata sotto a un colle vitato, completamente immersa nella natura, integrata nel territorio circostante. Una scelta mirata all’ottimizzazione delle energie e al reimpiego dei materiali locali. Una Tenuta moderna in cui, oltre ad ammirare il suggestivo panorama, tipico di Castel San Pietro Terme, dalla terrazza di degustazione, potrai assaporare i pregiati vini e l’olio evo monocultivar, di produzione propria, il tutto accompagnato da saporiti taglieri con prodotti locali.

Per prolungare la piacevolezza della visita, puoi anche soggiornare presso il Resort della Tenuta, circondato da ulivi, ricavato dalla ristrutturazione di un’antica dimora di campagna, danneggiata nel corso della seconda Guerra Mondiale.

Infine, per gli amanti del lusso e del relax, è possibile prenotare un soggiorno, all’insegna del benessere, del gusto e dello sport, presso il Resort di Palazzo Varignana.

Una visita in cui puoi soddisfare ogni desiderio, scegliendo tra tante esperienze diverse: degustazioni, percorsi sensoriali, prodotti personalizzati, la possibilità di adottare un ulivo e assaporare anche prodotti del territorio diversi dal vino e dall’olio.